Lo spaghetto di Marchetto: Ultimi spunti perturbati ad inizio settimana,poi si aprirà un periodo più stabile.

Buon pomeriggio!

E’ stato un’avvio di autunno decisamente perturbato quello che abbiamo vissuto e c’era da aspettarselo dopo l’estate massacrante che ci siamo lasciati alle spalle.Il mediterraneo ha partorito episodi di maltempo decisamente severi e localmente tragici sotto forma di depressioni simil tropicali e temporali rigeneranti,fenomeni comunque non eccezionali in periodi di transizione stagionale con i precedenti presupposti.Un nuovo episodio di maltempo a carattere autunnale arriverà tra la serata di domani e la giornata di lunedì.In questo frangente una goccia fredda latente sull’Europa centrale tenderà a scivolare verso l’arco Alpino ed i Balcani apportando piogge e rovesci estesi.Le temperature che in un primo momento si erano alzate poi torneranno al di sotto delle medie sopratutto a ridosso del weekend con il persistere di correnti orientali modestamente fredde e leggermente instabili.Dal prossimo weekend sembra affermarsi un campo di alta pressione con temperature nelle medie stagionali e probabili nebbie e foschie la notturne sopratutto nelle zone pianeggianti con temperature più fredde grazie anche alle inversioni termiche ove ci saranno le condizioni necessarie.Al momento non si può però definire come prolungato il periodo di stabilità,ma sicuramente una decisa pausa.Ci aggiorniamo.

PRECISAZIONE: Il grafico elaborato in questa rubrica è specifica per una macro area posizionata all’incirca nella zona costiera centrale adriatica e riguarda una emissione delle 4 giornaliere.Tale situazione incide notevolmente sulla precisione della tendenza sopratutto con lo scorrere della scala temporale.

M. Lucarelli