Autunno 2015 : Leggermente sopra media e mediamente piovoso

Eccoci qua, come nostra consuetudine, con la consueta rubrica delle tendenze trimestrali, riguardanti il periodo Autunnale.

Dal 1° Settembre l’autunno meteorologico, inizierà il suo corso, mentre dobbiamo attendere ancora il 23 Settembre alle 0re 8.21 per quello Astronomico, il quale sancisce l’entrata dell’autunno. L’equinozio d’autunno, indica una pari durata tra il giorno e la notte, da qui in poi infatti, le ore di luce saranno sempre meno rispetto alle ore di buio.

Ma torniamo all’aspetto meteorologico facendo un riassunto dell’estate appena passata.

L’estate 2015 si può riassumere in due grandi fasi, la prima molto lunga la secondo più corta:

– la prima lunga fase ha interessato Giugno, Luglio ed i primi di Agosto, regalandoci record di caldo su record di caldo, periodi senza fine di caldo ed assenza di precipitazioni .

– la seconda fase, invece, che ha interessato soprattutto Agosto nella sua parte finale, dove le prime perturbazioni atlantiche hanno tenuto maggiormente a bada il caldo, regalandoci scenari più freschi e piovosi.

Ora, come sempre, cercheremo di capire l’evoluzione del tempo per i mesi futuro e vi ricordiamo che, ciò che vedrete e leggerete, sono tendenze meteorologiche, non previsioni e non possono essere utilizzate per pianificare attività umane, ma hanno solo scopi scientifici ed informativi.Ricordiamo in oltre che le mappe, rappresentano una media di probabilità, di avere, sul maggior numero di giorni nel mese, la configurazione o le anomalie descritte.

Settembre 2015 : Come si può notare dalla rielaborazione grafica, ci attendiamo un netto cambio circolatorio in Europa. Alla base di questo cambio ci sono diversi fattori : delle anomalie oceaniche negative in Atlantico, una blandissima stagione degli uragani, i quali difficilmente riusciranno a salire verso l’Europa come depressioni, un forte rinvigorimento del vortice polare ed un netto abbassamento dell’indice ITCZ. Questi indici, alcuni dei tanti, coadiuvati dal NINO forte e da una QBO debolmente positiva, ci hanno indicato lo scenario in foto. Oltre a questo, anche la statistica ha fatto la sua parte.  Ritroveremo quindi anomalie pressorie positive principalmente verso il Nord Europa e l’Est Europa. Sul Mediterraneo e sull’estremo Nord ovest, invece avremo anomalie negative.  In Italia, ci attendiamo temperature leggermente più alte delle medie, specialmente al Sud , mentre al Nord, l’anomalia potrebbe risultare leggermente negativa. In media il Centro.  Anomalia precipitata positiva Sui settori Tirrenici ed al Nord, in media altrove.

Ottobre 2015 : Il secondo mese autunnale, potrebbe regalarci un nuovo cambio circolatorio. Infatti assisteremo ad un abbassamento dell’anticiclone, che dall’Europa Nord occidentale, si andrà a spostare più a Sud. Ad est l’anticiclone,verrà sostituito da una poderosa anomalia negativa pressoria.  Anche l’Italia, assisterà ad un cambio di circolazione, infatti assisteremo principalmente ovunque ad un aumento termico, più sostanzioso al Nord e settori Tirrenici, mentre le precipitazioni potrebbero risultare leggermente sopra media ovunque. Questa strana accoppiata di anomalie, è dovuta principalmente a poderosi richiami termici, prima dell’ingresso di perturbazioni, le quali richiameranno correnti da sud.

Novembre 2015 : L’ultimo mese d’autunno,vedrebbe un ulteriore cambio circolatorio, regalandoci periodi più freschi e secchi. Infatti sull’Europa, ritroveremo nuovamente anomalie positive, verso il Nord ovest Europa, mentre ad Est, si avranno ancora anomalie negative, con una certa propensione verso il mediterraneo. In alcuni casi si potrebbe assistere ad un anticipo d’Inverno, specie da metà mese in poi, il quale però statisticamente è stato sempre di cattivo presagio sull’Inverno avvenire. Sulla penisola Italiana, ritroveremo temperature leggermente sotto le medie del periodo sui settori orientali, mentre risulteranno in media su quelli occidentali. Precipitazioni sotto le medie del periodo ad esclusione dei settori Adriatici leggermente sopra media .

In Sintesi ci attende un’Autunno leggermente sopra la media del periodo o in media, per quel che riguarda le temperature, mentre le precipitazioni risulteranno leggermente sopra le medie.

 

 

 

 

 

 

Matteo M.