Lo spaghetto di Marchetto: Lenta e difficoltosa uscita dalla canicola.

Buon pomeriggio!

Con grandi difficoltà,lentamente ed ancora oltretutto con poche certezze ci avviamo verso un cedimento di questa alta pressione  subtropicale che tanto ci ha fatto sudare e tribolare.Il cambiamento avverrà in maniera abbastanza macchinosa ed a mio parere,almeno in un primo momento non del tutto efficace,ma vale la pena provarci.Tra domani ed il weekend i primi temporali da calore tenteranno di avvicinarsi alle coste,ma credo senza successo,mentre andrà meglio nelle zone interne e perfino collinari,ma al momentaneo refrigerio non seguirà subito il processo di omotermia vista l’immane accumulo di calore tra mare e terra.Temporali che per questo motivo però risulteranno violenti anche se locali.Maggiori possibilità tra domenica e lunedì quando perderemo qualche grado in più.Subito dopo avremo un nuovo aumento termico che però sarà associato ad un’azione prefrontale a carico di una perturbazione che verso fine luglio cercherà di affondare di più,regalandoci il privilegio,questa volta si di ritornare veramente in media,ma visto che ancora lo spago ufficiale ha caratteristiche sempre più calde degli altri direi che è meglio fermarsi qui.A presto!

PRECISAZIONE: Il grafico elaborato in questa rubrica è specifica per una macro area posizionata all’incirca nella zona costiera centrale adriatica e riguarda una emissione delle 4 giornaliere.Tale situazione incide notevolmente sulla precisione della tendenza sopratutto con lo scorrere della scala temporale.

M. Lucarelli