Lo spaghetto di Marchetto: Ci risiamo.Un nuovo caldo anticiclone scalpita per farci boccheggiare.

Buon pomeriggio!

Stiamo ancora smaltendo le notti passate a rivoltarci nel letto per il troppo caldo e la troppa umidità,che una nuova “minaccia” incombe su buona parte del mediterraneo.Minaccia tra virgolette perchè, se per chi lavora o semplicemente non ama il caldo,ci sono tante altre persone che questo clima tropicale lo apprezzano o più che altro lo trova utile per turismo e ferie rilassanti.Locale instabilità per il passaggio di un modesto cavo d’onda nella giornata di lunedì,ma niente di eclatante,il minimo necessario per far fiorire qualche temporale locale più probabile su zone montane e collinari.Da martedì l’anticiclone comincerà a gonfiarsi per il realizzarsi della già vista figura barica ad omega che porterà caldo in enfasi per tutta la settimana.Poco,anzi pochissimo da dire perchè abbiamo appena vissuto questa situazione,ma mi rimane il dubbio sulla portata del caldo,visto che lo spago ufficiale è sempre al di sopra della massa,però analizzando il fatto che se li sta trascinando verso l’alto opterei per una forte ondata di caldo come la scorsa,grado più,grado meno.Quanto durerà?Tutta la prossima settimana,poi gli spaghi lasciano speranza di refrigerio,anche se nelle ultime emissioni si è via via cancellata una bella saccatura Atlantica.Ci aggiorniamo.

PRECISAZIONE: Il grafico elaborato in questa rubrica è specifica per una macro area posizionata all’incirca nella zona costiera centrale adriatica e riguarda una emissione delle 4 giornaliere.Tale situazione incide notevolmente sulla precisione della tendenza sopratutto con lo scorrere della scala temporale.

M. Lucarelli