Inverno 2016/2017 : Secco ma con diverse occasioni per avere il vero freddo.

L’Inverno meteorologica è alle porte e come sempre, cerchiamo di capire come potrebbe evolvere questa stagione. Ci siamo lasciati con una serie di editoriali, volti a capire come potrebbe essere il futuro inverno che ci attende, analizzando tutti i vari indici a nostra disposizione. Per chi non lo avesse ancora fatto, vi invitiamo a leggerli all’interno del nostro sito o sulla pagina Facebook.

Il 1° Dicembre, entrerà l’Inverno meteorologico, un inverno che potrebbe rivelarci diverse sorprese, come già accennato. Mentre, astronomicamente parlando, l’inverno entrerà il 21 Dicembre alle ore 10:44, in tale giorno le ore di buio saranno superiori alle ore di luce, decretando così, di nuovo, l’inizio di un nuovo ciclo, in cui dapprima lentamente e via, via sempre più velocemente, le giornate andranno ad allungarsi.

L’Autunno è stato un po’ dai due volti, con settembre quasi estivo, mentre Ottobre e Novembre, hanno regalato periodi molto piovosi e freschi/freddi, a periodi secchi e a tratti molto miti. In linea generale l’Autunno, dovrebbe concludersi sopra media pluviometrica, mentre dal punto di vista termico dovrebbe essere in alcune zone in media, soprattutto Sud e settori Orientali, mentre altrove leggermente sopra media.

Ora, come sempre, cercheremo di capire l’evoluzione del tempo per i mesi futuro e vi ricordiamo che, ciò che vedrete e leggerete, sono tendenze meteorologiche, non previsioni e non possono essere utilizzate per pianificare attività umane, ma hanno solo scopi scientifici ed informativi. Ricordiamo inoltre che le mappe, rappresentano una media di probabilità, di avere, sul maggior numero di giorni nel mese, la configurazione o le anomalie descritte.
diapositiva15Dicembre 2016 vedrà delle fasi altalenanti sull’Europa. Complice un Vortice Polare debole/molto debole, ritroveremo spesso verso i settori Nord Occidentali, l’Anticiclone delle Azzorre, mentre nei settori Orientali, ritroveremo spesso un Vortice Polare/Saccatura gelida. A sud dell’anticiclone delle Azzorre, ritroveremo un flusso umido da Ovest, che dall’Atlantico si porterà sino al Mediterraneo. In Italia, ci attendiamo periodi equilibrati, con alternanza di periodi freddi/molto freddi soprattutto al Sud e Settori orientali, a periodi in cui l’anticiclone dell’Azzorre tenderà il suo ramo più Sud Orientale, verso il Mediterraneo. Dal Punto di vista precipitativo, ci attendiamo i maggiori fenomeni sui rilievi, sui settori orientali ed al Sud, ma di modesta entità. In linea generale dal punto di vista termico Dicembre potrebbe risultare in media o leggermente sotto media, dal punto di vista pluviometrico, in media o leggermente sotto la media del periodo.

Gennaio 2017 cambio abbastanza radicale per Gennaio, in quando avremo un Azzorre ancora più verso Nord, mentre sui settori Orientali troveremo un Anticiclone abbastanza invadente, a causa dello spostamento del vortice Polare più verso Est, tutto questo a causa di un rafforzamento momentaneo del vortice Polare. Tale situazione però, favorirà, ingressi Atlantici verso il Mediterraneo.  In Italia, ci attendiamo un periodo piuttosto secco dal punto di vista precipitativo da Nord a Sud, con la possibile eccezione di Sicilia, Sardegna e Nord Ovest, mentre in generale le temperature risulteranno sopra le media del periodo.

Febbraio 2017 altro mese, altro cambio circolatorio, che questa volta, torna ad essere simile al mese di Dicembre. Complice un nuovo forte indebolimento del Vortice Polare, si andrà a rafforzare un possente anticiclone termico in zona Polare/Siberiana, tale situazione porterà alla discesa di masse fredde verso i Balcani e probabilmente anche verso il Mediterraneo,  con un flusso Atlantico, meno invasivo rispetto al mese di Dicembre. In Italia, non mancheranno episodi di freddo, anche intenso, ma le precipitazioni probabilmente risulteranno inferiori della norma, ad eccezione dei rilievi Alpini ed Appennici, dove invece si dovrebbe stare in media con il periodo.

 

E con questo, vorrei ringraziarvi per l’attenzione ed augurarvi buon inverno.

 

M.M.